Raggiungere gli States via mare... un esperienza unica di viaggio, a bordo di una nave di lusso dall'Europa a New York.

Navi
Oggi, grazie alla diffusione delle tratte aeree a basso costo, viaggiare è diventato facile, economico e veloce. Tutto questo però ha avuto un caro prezzo: la perdita di fascino e romanticismo. Per tutti coloro che si definiscono nostalgici e che hanno a disposizione un pò di tempo e denaro, il consiglio è quello di fare un tuffo nel passato e provare sulla propria pelle un'emozione unica: la traversata oceanica a bordo di una nave da crociera di lusso fino a New York. Le crociere si sono largamente diffuse in questi ultimi anni e le crociere di lusso, in particolare, attirano oggi una clientela alla ricerca di viaggi di prestigio dalle magiche atmosfere di un tempo.

Partire dall'Italia non è semplice, la Royal Caribbean effettua traversate atlantiche da Roma a Fort Lauderdale, in Florida (al costo di circa mille euro) ma ci troviamo ben distanti da New York. 
Un'ottima alternativa è quella di partire dall'Inghilterra, a bordo di una Queen Mary 2, nave da crocera della compagnia Cunard. Il viaggio in genere dura circa sette giorni da Southampton a New York, viene effettuato nei periodi compresi tra maggio e dicembre con cadenza mensile a partire da circa novecento euro a tratta. Altre compagnie che effettuano la traversata sono la Silversea, con partenza da Greenwich, con costi superiori ai cinquemila euro e durata di circa quindi giorni e la Regent che effettua la tratta da Londra/Dover a New York a bordo della Seven Seas Navigator con durata di ventuno giorni e al costo di circa tredicimila euro a tratta. Tutte le compagnie hanno comunque lo stesso obiettivo: offrire ai propri clienti un viaggio d'eccezione. 
Le navi si presentano maestose ed eleganti nei porti e regalano subito un senso di sicurezza anche ai viaggiatori più timorosi. Appena entrati in uno di questi transatlantici il primo pensiero degli ospiti è quello di esplorare la nave. Ci si ritrova così a percorrere ponti e passare tra una sala e l'altra, da poppa a prua, sentendosi un pò come Rose e Jack del famoso film Titanic. Le crociere di lusso offrono ogni tipo di servizio, spettacoli teatrali, cinema, accesso alle strutture di bordo come piscine, centro Fitness, biblioteca, sale da gioco allestatite con tavoli da biliardo e servizio in cabina giorno e notte. Il tempo in nave trascorre veloce grazie ai numerosi intrattenimenti e agli attesi pasti consumati nei meravigliosi ristoranti. Il menù in genere è molto ricco, le portate spaziano da ottimi cibi a base di carne a succolenti piatti di pesce ed è possibile avere a disposizione anche menù per vegetariani e vegani. La selezione di bevende in genere è molto accurata, le etichette dei vini sono sempre prestigiose ed è possibile avere a disposizione anche altre tipologie di alcolici: i bar sono forniti di alcolici ed analcolici ed i barman sono formati per creare ogni tipo di cocktail. Nelle navi tutto è curato fino nei minimi dettagli e il loro interno è paragonabile agli hotel di lusso se non addirittura migliore. Le cabine si dividono in cabine standard, cabine estrene, balcone e suite. Talvolta è possibile anche avere a disposizione interi appartamenti con camere e salone distinti. 
La traversata oceanica permette di ammirare inoltre creature marine meravigliose come delfini e balene. Il profumo dell'oceano accompagna ogni singolo giorno e rende l'atmosfera rilassante. Ci si ritrova pian pian ad apprezzare le stellate infinite illuminate dalle fasi lunari, i colpi di vento e l'assenza totale.
Chi per primo avvisterà terra? Quando mancano poche ore all'arrivo l'emozione comincia a salire, in un attimo il sentimento passa dalla soddisfazione di aver compiuto un'impresa importante alla malinconia che questa stupenda esperienza possa essere già terminata. All'orizzonte appaiono i primi grattaceli, i palazzi e poi la statua della libertà ed un poco alla volta l'animo romantico dei passeggeri si trasforma e diventa vivace ed impaziente di girovagare tra le vie della grande mela. Si arriva a New York, ci si confonde tra la gente ma dentro ci si sente privilegiati per aver vissuto un'esperienza storica.